Vincitori- Premio “Francesco Graziano” VII Edizione – 2018

Premio Nazionale di Poesia e Narrativa

“Francesco Graziano” – VII Edizione – 2018

Verbale-Vincitori 

La giuria presieduta da Annalisa Saccà, docente di letteratura italiana presso la St. John’s University di New York, e composta da: Luigina Guarasci, direttore de ilfilorosso di Cosenza, Vincenzo Ferraro, dirigente scolastico e critico letterario di Cosenza,  Salvatore Jemma, poeta e saggista di Bologna, Maria Lenti, poeta e saggista di Urbino, Giuseppe Sassano, docente e promotore culturale di Cosenza, Mariangela Chiarello, segretario del premio di Cosenza, ha deciso di premiare:

 

Sezione A – POESIA EDITA:

Primo premio:

  • Fabrizio Resca (Bondeno): Sentieri selenici (Limina Mentis);

Secondo premio:

  • Francesco Curto (Perugia): Da Francesco a Francesco (Morlacchi editore);

Terzo premio:

  • Alessandro Ramberti (Rimini): Al largo (Fara Editore).

Menzione Speciale – Poesia Edita:

  • Antonello Daniela (Padova): Poesie in baule (Eretica);
  • Dario Deserri (Berlino): Come le nuvole sopra Berlino (Puntoeacapo edizioni).

Premio Speciale Libreria Mondadori:

  • Antonio Avenoso (Melfi): Aliano (Giannini editore).

Gli autori ritenuti meritevoli della menzione speciale avranno in omaggio un abbonamento annuale alla rivista ilfilorosso e un riconoscimento della giuria.

 

Sezione B – RACCOLTA INEDITA IN LINGUA ITALIANA, premio ex aequo:

  • Nazareno Loise (San Pietro in Guarano): Ornitottero;
  • Simone Francesco Mandarini (Paola): Volare è Potere, poesie sopra mondi disancorati.

Menzione Speciale – Raccolta Inedita:

  • Maria Virginia Basile (Castrolibero): Raccolta;
  • Philippina Brenner (Cosenza): Un giorno dopo l’altro;
  • Maria Luigia Campolongo (Cosenza): Poesie di bosco e sottobosco;
  • Anna Maria Curci (Roma): Nei giorni per versi.

Gli autori ritenuti meritevoli della menzione speciale avranno in omaggio un abbonamento annuale alla rivista ilfilorosso e un riconoscimento della giuria.

 

Sezione C – SAGGIO INEDITO IN LINGUA ITALIANA:

  • Maria Calabrese e Francesco Politano (Amantea): La ninna nanna in Calabria e nel comrensorio di Amantea.

Menzione Speciale – Saggio Inedito:

  • Francesco Martillotto (Lago): Il Tasso lirico e teatrale.

Gli autori ritenuti meritevoli della menzione speciale avranno in omaggio un abbonamento annuale alla rivista ilfilorosso e un riconoscimento della giuria.

 

Sezione D –POESIA INEDITA A TEMA LIBERO IN LINGUA ITALIANA:

Primo premio:

  • Stefano Peressini (Napoli): Come timide corolle;

Secondo premio:

  • Alberto Accorsi (Bollate): Il senso degli angeli;

Terzo premio ex aequo:

  • Antonio Furgiuele (Catanzaro): Scarnificato dal tempo;
  • Emilio Tarditi (Cosenza): Un uomo grande.

Menzione Speciale – Poesia Inedita:

  • Antonio Albanese (Bologna): Rotolando;
  • Lella Buzzacchi (Bergamo): Credo;
  • Brunella Magagna (Verona): Vorrei Vorrei;
  • Letizia Papaianni (Cosenza): Sii in forti stagioni in fiamme.

Premio Speciale “Francesco Bazzarelli”:

  • Giuseppe Leonetti (Cosenza): Contrazioni.

Gli autori ritenuti meritevoli della menzione speciale avranno in omaggio un abbonamento annuale alla rivista ilfilorosso e un riconoscimento della giuria.

 

Sezione E – NARRATIVA BREVE A TEMA LIBERO IN LINGUA ITALIANA:

Primo premio:

  • Daniela Lucia (Lamezia Terme): Una camicia a quadrettoni verde pietra;

Secondo premio ex aequo:

  • Giordano Antonino (Palermo): Marco dalla tomba;
  • Rosa Naccarato (Cosenza): Tra urla e silenzio;

Terzo premio ex aequo:

  • Daniela Grandinetti (Lamezia Terme): La carne;
  • Maria Gabriella Pietrantoni (Cosenza):La casa dei pomodori.

Menzione Speciale – Narrativa breve:

 

  • Francesca Canino (Cosenza): Il volo della cicogna;
  • Antonella Jacoli (Modena): Duncan;
  • Mariella Piccolo (Modena): U nivaru;
  • Raffaella Porreca Salerno (Barletta): Cap 16.

 

Gli autori ritenuti meritevoli della menzione speciale avranno in omaggio un abbonamento annuale alla rivista ilfilorosso e un riconoscimento della giuria.

 

 

I testi degli autori segnalati nelle sezioni D e E saranno, come da bando, inseriti in due volumi antologici.

Giuria della VII edizione del premio di Poesia e Narrativa “F. Graziano”

28337828_1844695552495948_4062186945899414673_o

Presidente della giuria:

Annalisa Saccà

Docente di lingua e letteratura italiana alla St.John’s University, ha lavorato nel campo dello sviluppo come Direttore del Centro per lo Sviluppo Globale della sua università. Da otto anni lavora anche all’ONU, come rappresentante della Santa Sede in due comitati sui diritti delle donne. Fra i vari premi ricorda con piacere Ellis Island Congressional Medal of Honor e l’appartenenza all’Accademia del Parnaso in Atene, la stessa che ha avuto come soci Foscolo e D’Annunzio. Come critica letteraria ha pubblicato diversi saggi tra cui “Enzo Nasso: Saggi critici” (Spirali, 2004). Con ilfilorosso ha pubblicato “Gli occhi di mia madre” (Quaderni de ilfilorosso 2012).

Giurati:

Luigina Guarasci

Direttore dell’associazione culturale ilfilorosso e dell’omonima casa editrice è nata a Rogliano (Cs), vive a Cosenza. Diversi gli interessi culturali, si occupa il particolare di storia e antropologia e ha condotto diversi studi sulla storia della spiritualità e dei movimenti religiosi.  Tra le ultime pubblicazioni si ricorda il saggio “La Calabria e la seta. Storie di donne, fatica e bellezza” (Rubbettino, 2009) e la raccolta di haiku “Sgucciula a luna” (Quaderni de ilfilorosso, 2014)e “Notulae, appunti, storie e ricette di amore e amicizia di favole e miti” (ilfilorosso- editore, 2015). Svolge un’intensa attività di promozione culturale con organizzazione di convegni, presentazione di libri, mostre, ecc. Svolge un’intensa attività di promozione culturale con organizzazione di convegni, presentazione di libri, mostre, ecc.

Vincenzo Ferraro

Vive a Cosenza, dove ha lavorato nelle scuole come docente e come dirigente scolastico. Si occupa di poesia, critica letteraria, di teatro. Attivo promotore culturale sul territorio, ha pubblicato la raccolta poetica “Dopo il tre” (2010).

Salvatore Jemma

È nato e vive a Bologna. Collaboratore della Cooperativa Culturale Dispacci, è stato redattore della rivista Numerozero e del foglio di poesia Lo Spartivento. È stato tra i curatori delle riviste di poesia contemporanea Gli immediati dintorni e Frontiera. Dal 1999 al 2003, assieme a Roberto Roversi, ha curato la pubblicazione de Il giuoco d’assalto e di Fischia il vento, fogli di riflessione politica. Attualmente cura la rivista on-line ‘istànti’. Promotore culturale, di recente ha pubblicato la raccolta di poesie: “Decisioni. Paesaggio italiano” (Bohumil 2014).

Maria Lenti

È nata e vive ad Urbino.  Laureata in materie letterarie, ha insegnato fino al 1994, anno in cui è stata eletta deputata al Parlamento per rifondazione comunista. Rieletta nel 1996 fino al 2001, oggi è attiva in politica, scuola e università e cultura. Ha pubblicato saggi di letteratura, arte, cinema, cultura, politica, sia in volumi collettanei, in riviste e  su quotidiani. Tra le ultime pubblicazioni ricordiamo: “In vino levitas. Poeti latini e vino” (CFR, 2014) e “Cartografie Neodialettali. Poeti di Romagna e d’altri luoghi” (Pazzini Editore, 2014).

Giuseppe Sassano

È nato a Salerno e vive a Cosenza, dove ha impiantato e cura la Libreria Mondadori al centro della città. Insegna nelle scuole superiori economia aziendale e, tra l’altro: ha fondato ed è stato presidente dell’Associazione Onlus “MateriaPrima”, finalizzata alla promozione della lettura tra le giovani generazioni; è animatore delle attività di promozione libraria della Libreria Mondadori di Cosenza, con particolare riferimento alla presentazioni di autori e libri, nonché degli eventi collegati; è esperto di scrittura creativa. Ha pubblicato il romanzo “Alias MM” (Infinito edizioni, 2011).

Segretario con diritto di voto:

Mariangela Chiarello

È nata a Catanzaro e vive a Cosenza. Laureata in Scienze dell’antichità con una tesi in storia greca sull’interculturalità nel mondo antico, è redattore della casa editrice ilfilorosso e cura l’omonima rivista.